a
d

WE ARE BRUNN

Let’s Work Together

STOCCAGGIO RIFIUTI SPECIALI

Servizi RE.MA.IND SRL
  /  SERVIZI   /  STOCCAGGIO RIFIUTI SPECIALI

STOCCAGGIO RIFIUTI SPECIALI

RE.MA.IND. Srl è abilitata alle operazioni di stoccaggio provvisorio per i rifiuti speciali, sia pericolosi che non pericolosi.

RE.MA.IND. Srl è autorizzata dalla Provincia di Bologna per lo stoccaggio provvisorio di rifiuti speciali sia pericolosi che non pericolosi (operazioni R13 – messa in riserva, e D15 – deposito preliminare), con provvedimento AIA n. 903 del 27/06/2011. Scadenza 2021.

Comprende quasi tutti i codici elencati nel Catasto Europeo Rifiuti per cui RE.MA.IND. Srl è in grado di accettare rifiuti provenienti dalle più svariate tipologie di attività industriali, artigianali e commerciali, nonché da attività di servizio, aziende agricole, imprese edili ed Enti, pubblici e privati.

RE.MA.IND Srl dispone inoltre di accessi e convenzioni con impianti di trattamento e smaltimento/recupero finali regolarmente autorizzati, garantendo in questo modo una risposta completa al problema della corretta gestione dei rifiuti sia pericolosi che non pericolosi nel rispetto della normativa vigente.

L’impianto per lo stoccaggio dei rifiuti speciali è autorizzato per un quantitativo annuo massimo di 20.000 tonnellate e una capacità massima istantanea di 910 tonnellate (di cui 485 tonnellate per rifiuti pericolosi) ed è in grado di ricevere sia rifiuti solidi alla rinfusa in container scarrabili di varie cubature e liquidi in cisterne autospurgo, sia piccole partite di rifiuti (in gergo “microraccolta”) confezionati in contenitori appropriati di piccola cubatura quali fusti in ferro della capacità di 200 litri sigillati con coperchio, sacchi in materiale plastico (PP) tipo “big-bags” da 1 mc chiudibili, contenitori in PVC da 600 litri tipo “uniblock” per batterie esauste, cisternette (minibulk) in PE da 1 mc, ecc.

In base alla tipologia, i rifiuti in ingresso e in uscita dall’impianto possono essere sottoposti a verifiche analitiche e a controlli qualità e devono essere obbligatoriamente accompagnati da Formulario di identificazione rifiuti.